Corso di formazione sulle competenze digitali (DIGICOMP)

Nell’ambito delle azioni previste dal Piano Nazionale Scuola Digitale finalizzate alla promozione della cultura digitale nell’Istituto, la formazione del personale interno rappresenta un aspetto fondamentale per favorire l’innovazione e l’introduzione delle nuove tecnologie nella didattica quotidiana. Per questo molte Istituzioni Scolastiche hanno inserito come priorità all’interno del proprio Piano Triennale dell’Offerta Formativa la progettazione di percorsi formativi finalizzati al miglioramento delle competenze digitali del proprio personale interno.

Le possibilità oggi a disposizione dei docenti sono molteplici e risulta sempre più difficile orientarsi all’interno delle proposte innovative, non sempre caratterizzate da una vocazione educativa in reale armonia con le esigenze del personale docente. Per avviare un serio processo di innovazione ed evitare al contempo chiusure immotivate o aperture incondizionate e pericolose derive, è indispensabile che i docenti, primi attori nel processo di trasmissione educativo/didattica, acquisiscano una corretta conoscenza del mondo digitale intesa non semplicemente come insieme di capacità tecniche, ma soprattutto come approccio metodologico.

Nel 2006 il Consiglio e il Parlamento Europeo pubblicano la raccomandazione dal titolo ‘Le competenze chiave per l’apprendimento permanente’ (Parlamento, 2006). Le otto competenze chiave per l’apprendimento permanente di cui parla il testo sono ritenute essenziali in una società della conoscenza e costituiscono l’insieme delle conoscenze, abilità e attitudini necessarie per la realizzazione e lo sviluppo personali, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione.

Il documento è stato poi recentemente aggiornato nel 2018 (Raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europea del 22maggio 2018) con l’intento di renderlo sempre più adeguato al contesto sociale e d economico attuale.

La competenza digitale è una delle otto competenze chiave per l’apprendimento permanente. È definita come la capacità di saper utilizzare con dimestichezza e spirito critico le tecnologie della società dell’informazione. La competenza digitale è inoltre parte dell’Agenda Digitale per l’Europa.

Il modello DIGCOMP (A Framework for Developing and Understanding Digital Competence in Europe http://ipts.jrc.ec.europa.eu/ publications/pub.cfm?id=6359) è un quadro comune di riferimento europeo per le competenze digitali. Costituisce un punto di riferimento per le iniziative degli stati membri volte a sviluppare e migliorare le competenze digitali dei cittadini. Il modello individua e descrive le competenze digitali in termini di conoscenze, abilità e atteggiamenti.

DIGCOMP fornisce una definizione dinamica della competenza digitale che non guarda all’uso di strumenti specifici, ma ai bisogni di cui ogni cittadino della società dell’informazione e comunicazione è portatore: bisogno di essere informato, bisogno di interagire, bisogno di esprimersi, bisogno di protezione, bisogno di gestire situazioni problematiche connesse agli strumenti tecnologici ed ambienti digitali. Il framework risulta in questo modo impiegabile per tutti i cittadini.

Il quadro di riferimento europeo per le competenze digitali è uno strumento finalizzato a consentire una descrizione condivisa delle competenze digitali dei cittadini. Può essere usato per paragonare certificati e percorsi di apprendimento tra uno stato e l’altro. Può inoltre servire a stimolare la creazione di nuovi corsi e iniziative per migliorare la competenza digitale. Può essere usato in diversi contesti per supportare e migliorare lo sviluppo delle competenze digitali dei cittadini.

Il modello è stato usato in ambito educativo in Europa nella creazione di programmazioni per la scuola dell’obbligo, per la formazione degli insegnanti e per corsi per adulti. Si è usato DIGCOMP inoltre in ambiti di occupazione, per definire le competenze digitali di determinate categorie di lavoratori” (tratto da Anusca Ferrari, Sandra Troia, DIGICOMP, Le competenze digitali per la cittadinanza, Settembre 2015).

 

Il modello DIGICOMP ha dato origine ad uno strumento utile per l’autovalutazione delle competenze digitali, pubblicato sul sito Europass, che costituisce la base della presente proposta formativa.

La prospettiva sopra descritta sarà adattata alle necessità dei partecipanti sviluppando approfondimenti tematici sugli aspetti più complessi ed adattando il contenuto alla situazione specifica nella quale i docenti si trovano ad operare. Le competenze descritte nella tabella DIGICOMP saranno infatti interpretate tenendo conto dell’ambito prioritario di applicazione nel quale i docenti andranno ad operare. Lo sfondo educativo/didattico rappresenterà sempre il punto di riferimento sia per la selezione dei contenuti proposti che per l’organizzazione e la valutazione delle esercitazioni.

Durata del corso: 40 ore

Il corso può essere svolto in due modalità:

PER LE SCUOLE

5 incontri in presenza di 2 ore ciascuno + 30 ore di attività online tramite piattaforma e-learning (approfondimento tramite lettura di documenti e realizzazione di un project work per la sperimentazione in classe delle metodologie apprese)

 

PER SINGOLI DOCENTI

5 videolezioni di 2 ore ciascuna + 30 ore di attività online tramite piattaforma e-learning (approfondimento tramite lettura di documenti e realizzazione di un project work per la sperimentazione in classe delle metodologie apprese)

PER APPROFONDIMENTI E PRENOTAZIONI: info@lascuolaviva.it